Il tuo browser non supporta Javascript
Search:

Acciaio Inox e le sue principali caratteristiche

L’ Acciaio Inox oggi  è un materiale sempre più utilizzato nell’ambito della progettazione, soprattutto come materiale complementare nell’ambito dell’ingegneria civile.

Gli acciai inossidabili sono delle leghe ferrose che uniscono in se delle caratteristiche proprie di quelli che sono detti metalli nobili. Le due principali proprietà infatti sono quelle della resistenza meccanica e della resistenza ai fenomeni di corrosione.

Le tre grandi famiglie di acciai inox:

Acciaio Austenico: è una tipologia di acciaio che contiene percentuali di nichel comprese tra il 7 e il 22% e percentuali di cromo tra il 17 e il 26%. Questa tipologia di acciaio è una delle migliori da lavorare. Infatti sono deformabili anche con procedimenti a freddo.

Acciaio Ferritico: è un tipo di acciaio che contiene solo cromo in una percentuale compresa tra il 16 e il 28%. Anche se le caratteristiche termiche di tali acciai non possono essere innalzate, questa tipologia può essere lavorata facilmente per deformazione plastica.

Acciaio martensitico: anche questo è un tipo di acciaio al solo cromo con precentuali contenute tra l’1 e il 18%. Oltre il cromo si trovano anche piccole percentuali di altri elementi, ad esempio il nichel. Questi acciai inossidabili sono gli unici che attraverso trattamento termico possono aumentare le proprie caratteristiche meccaniche quali carico di rottura, carico di snervamento e durezza.

Tra gli acciai più comunemente utilizzati nell’industria ci sono gli acciai inossidabili austenici classificati con la serie 300 e che sono dotati di particolari certificazioni. Vediamo insieme quali.

Acciaio Inox AISI 304 e 304L: questo tipo di acciaio è attualmente il più utilizzato al mondo e costituisce più del 50% del consumo totale di inox.

Acciaio Inox AISI 316 e 316L: è il migliore per quanto riguarda le sue caratteristiche di anticorrosione, inoltre la sua struttura meccanica interna è molto più resistente. Viste le sue caratteristiche l’ACCIAIO AISI 316 è migliore per l’impiego nell’ambito dell’ingegneria civile, oppure per l’utilizzo di prodotti che sono installati a cielo aperto come cancelli, ringhiere, balaustre, tettoi e pensiline.

Ciliberti utilizza particolari tipologie di lavorazione che vanno dalla satinatura alla lucidatura. Quest’ ultima infatti determina la maggiore o minore capacità dell’acciaio stesso di resistere ai fenomeni di corrosione.

ACCIAIO Cor-Ten

Questo particolare tipo di acciaio merita particolare attenzione. La sua principale caratteristica è quella di essere resistentissimo alla corrosione provocata dagli agenti atmosferici. Infatti l’ossidazione supeficiale non è altro che una protezione che impedisce la corrosione degli strati interni dell’acciaio stesso. Il colore ramato con diverse sfumature che vanno dal marrone al rosso, ha reso l’acciaio Cor-Ten uno dei materiali più utilizzati da architetti e progettisti che si sono rivolti all’utilizzo di materiali innovativi dotati di una grande resistenza meccanica.